destinoitacare.com

L'arte di essere genitori. Orientare e consolidare la relazione con i figli - Ricardo E. Facci

DATA DI RILASCIO 10/01/2012
DIMENSIONE DEL FILE 8,44
ISBN 9788821573408
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Ricardo E. Facci
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Il miglior libro L'arte di essere genitori. Orientare e consolidare la relazione con i figli pdf che troverai qui

In queste pagine l'autore si rivolge ai genitori con figli fino all'adolescenza, offrendo un piccolo ma prezioso e concreto compendio sul tema dell'educazione secondo una prospettiva cristiana. Spesso i genitori chiedono risposte in tema di educazione: questo libro contiene le più importanti, oltre alle principali "linee guida" per svolgere adeguatamente il "compito educativo", cioè il ruolo di genitori. Oltre a suggerire risposte il volume aiuta a riflettere e analizzare la propria azione educativa; a scoprire dentro di sé le risorse per attuarla; a dialogare in coppia per meglio capire e agire come educatori dei figli e portare questa responsabilità davanti a Dio nella preghiera. Strutturatoinbrevi capitolettie ricco di domande utili per la riflessionepersonale e di coppia, il libro si presta a essere letto poco alla volta venendo incontro alle esigenze delle famiglie moderne.

...sioni emerse all'interno del ciclo di incontri "La relazione genitori figli: riflessione con gli esperti" organizzate dalla Comunità Montana del Sebino Bresciano all'interno della La relazione genitori-figli e le scelte educative delle famiglie di oggi non possono dunque non fare i conti con tale realtà, che impone una comprensione approfondita dei nuovi mezzi di comunicazione delle loro potenzialità e limiti e richiede un impegno congiunto di genitori e figli che sappia comporre equilibratamente autonomia e controllo, libertà e norme ... L'arte di essere genitori. Orientare e consolidare la ... ... . La relazione dei genitori ha davvero tanto impatto, come alcuni sostengono, sulle relazioni future dei loro figli? L'esperienza ci dice di sì. La scienza ci dice che se la relazione dei genitori è positiva, i figli hanno maggiori probabilità di avere relazioni sane. Non sarebbe invece vero il contrario. bisogni dei figli Cambiamento nella relazione con i genitori Non c'èpiùun adulto forte ed un bambino debole L'adolescente deve trasformare i legami affettivi infantili, caratterizzati dalla dipendenza dalle figure genitoriali, in le ... L'arte di essere genitori. Orientare e consolidare la ... ... . La relazione dei genitori ha davvero tanto impatto, come alcuni sostengono, sulle relazioni future dei loro figli? L'esperienza ci dice di sì. La scienza ci dice che se la relazione dei genitori è positiva, i figli hanno maggiori probabilità di avere relazioni sane. Non sarebbe invece vero il contrario. bisogni dei figli Cambiamento nella relazione con i genitori Non c'èpiùun adulto forte ed un bambino debole L'adolescente deve trasformare i legami affettivi infantili, caratterizzati dalla dipendenza dalle figure genitoriali, in legami affettivi adulti, caratterizzati da rapporti paritetici e dalla ricerca di nuovi oggetti d'amore. I genitori devono avere la capacità di essere flessibili e di cambiare le modalità comunicative fin'ora adottate: se gli adulti pretendono di mantenere il rapporto maturato con il figlio in epoca infantile si rischia di essere esasperati dalle continue richieste e provocazioni da parte del ragazzo, con un conseguente rischio di rottura dei rapporti. Immagina una relazione tra padre/madre e figlio basata esclusivamente sull'autorità e senza alcuna spontaneità. Questa eclisserà completamente l'autostima del bambino, la sua gioia e la sua sensazione di essere approvato. E cosa succederebbe una volta che il bambino si libera dell'autorità dei genitori? Cosa ne sarebbe di questo rapporto? Essere buoni genitori implica il raggiungimento, ed il mantenimento, di un delicato equilibrio interiore dei singoli componenti della coppia, del rapporto di coppia stesso e poi di una adeguata relazione della coppia con i figli. Il significato del termine "genitorialità" è stato, nel corso del XX secolo, in continua evoluzione.Grazie al contributo di discipline molto diverse tra loro ... Come gestire la relazione con i genitori in età più matura. In questo caso le problematiche legate alla propria autonomia e alla ricerca di libertà, vengono a decadere. Però bisogna capire che i genitori, continueranno ad essere una presenza costante per il proprio figlio. In particolare, i genitori "sensibili" - cioè quelli che riescono a immedesimarsi nei figli e capire i loro bisogni e le loro emozioni - contribuiscono tantissimo al loro sviluppo. Per sensibilità, in pratica, si intende il fatto che, da subito, il genitore prende tra le braccia il neonato e scambia con lui i primi sguardi, imita le sue espressioni, si sforza di capire se ha fame o se deve ... Se l'orientamento si collega alla formazione della personalità, esso deve essere affidato alle persone più legate alla crescita dei ragazzi, ai genitori che, insieme alla scuola, debbono contribuire a rafforzare l'identità dei figli, proprio perché li conoscono meglio di qualsiasi altra persona. Essere genitori è un'arte! "L'arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è." La genitorialità rappresenta una delle esperienze più evolutive e più mature della dinamica affettiva di un individuo, un lungo e continuo "apprendistato" per imparare l'arte di essere autentici, autonomi e completi sia da un punto di vista spirituale (emozioni ... La relazione tra genitori e figli. Genitorialità, sviluppo affettivo e le problematiche del legame affettivo Significato del termine "genitorialità" Genitorialità è il lungo e continuo apprendistato per imparare larte di essere genitori. È il processo Dieci errori comuni che oggi fanno i genitori (me inclusa) Solo pochi anni fa c'è stato qualcuno che mi ha finalmente fatto notare come voler bene ai propri figli significhi in realtà desiderare ... La relazione con i genitori lucia campoli. Loading ... genitori e figli - Duration: ... come migliorare la relazione genitore-figlio (per genitori) ......