destinoitacare.com

Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione di sostegno come strumento a tutela degli incapaci - Francesco Bandieramonte

DATA DI RILASCIO 25/02/2011
DIMENSIONE DEL FILE 3,94
ISBN 9788865951279
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Francesco Bandieramonte
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Il miglior libro Capacità giuridica e capacità di agire. L'amministrazione di sostegno come strumento a tutela degli incapaci pdf che troverai qui

...tà: "l'amministrazione di sostegno costituisce un istituto profondamente diverso dall'interdizione e dall'inabilitazione ... Amministrazione di sostegno, limitazioni alla capacità di ... ... . Esso intende valorizzare e promuovere l'autonomia residua della persona e non emarginare o escludere. La capacità di agire nel diritto romano. I Romani accordavano la capacità d'agire, nel diritto privato, alle persone fisiche, indipendentemente dal possesso o meno della capacità giuridica.Adunque, anche lo schiavo poteva compiere atti giuridici, la cui validità soggiaceva alla condizione che tali atti non ... Amministrazione di sostegno, limitazioni alla capacità di ... ... .Adunque, anche lo schiavo poteva compiere atti giuridici, la cui validità soggiaceva alla condizione che tali atti non procurassero nocumento al patrimonio del soggetto cui sottostava. Secondo la Suprema Corte, l'amministrazione di sostegno avrebbe la finalità di offrire a chi si trovi nella impossibilità, anche parziale o temporanea, di provvedere ai propri interessi, uno strumento di assistenza che ne sacrifichi nella minor misura possibile la capacità di agire, distinguendosi, con tale specifica funzione, dagli altri istituti a tutela degli incapaci, quali l ... L'amministrazione di sostegno, in particolare, è stata introdotta con legge n. 6 del 2004 che, nel modificare contestualmente gli istituti della interdizione e della inabilitazione, ha predisposto una disciplina improntata più alla tutela della libertà individuale dell'incapace che alla tutela dei suoi interessi. L'amministrazione di sostegno è un nuovo strumento giuridico di protezione finalizzato a tutelare, con la minore limitazione possibile della capacità di agire (ossia la capacità - che si acquista con la maggiore età è di porre in essere validamente atti idonei ad incidere sulle situazioni giuridiche di cui si è titolari, ad es. acquisto o donazione di una casa), chiunque si trovi in ... conserva la capacità di agire per tutti gli atti che non richiedono la rappresentanza esclusiva o l'assistenza necessaria dell'amministratore di sostegno. L'amministrazione di sostegno è quindi uno strumento estremamente duttile: esso viene infatti configurato caso per caso, secondo le peculiarità ricorrenti nella specifica ipotesi. La Tutela, la Curatela e l'Amministrazione di sostegno sono misure di protezione giuridica previste dalla legge per aiutare le persone con limitate capacità di autonomia (fisiche e/o mentali) favorendone la promozione e la tutela dei diritti, ovvero i minori i cui genitori sono venuti a mancare o siano decaduti dall'esercizio della potestà genitoriale, al fine di garantire loro la ... L'amministrazione di sostegno è una figura istituita dal Parlamento con la Legge numero 6 del 9 gennaio 2004, a tutela di tutti coloro i quali, pur avendo difficoltà nel provvedere ai propri ... La capacità giuridica delle persone giuridiche è disciplinata nell'ordinamento italiano dagli art. 11 e 12 del Codice civile. In particolare: L'art. 11 si occupa delle persone giuridiche di diritto pubblico (enti pubblici) stabilendo che esse possiedono la capacità giuridica "secondo le leggi e gli usi osservati come diritto pubblico"; Il soggetto affetto da menomazione fisica o psichica per il quale sia stato nominato un amministratore di sostegno si può dire non perde necessariamente la capacità di agire. Al riguardo l'art. 409 cod. civ. prevede espressamente che il beneficiario conservi la detta capacità "per tutti gli atti che non ri...