destinoitacare.com

Forme ed etica del tempo in Nietzsche - Luca Lupo

DATA DI RILASCIO 12/04/2018
DIMENSIONE DEL FILE 5,75
ISBN 9788857547701
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Luca Lupo
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Puoi scaricare il libro Forme ed etica del tempo in Nietzsche in formato pdf epub previa registrazione gratuita

Forme ed etica del tempo propone quattro aperture prospettiche su un problema decisivo per Nietzsche: l'esperienza e il manifestarsi della temporalità per il "soggetto"; la funzione performativa del pensiero del tempo nella determinazione dell'agire e della forma di vita; la funzione che il tempo svolge nei meccanismi psicofisiologici alla base di fenomeni come la coscienza e la volontà; e infine, l'esplorazione del rapporto tra verità e tempo in un orizzonte psicoanalitico come quello di Jung, profondamente segnato dalla influenza nietzscheana. Una ricognizione teorica il più possibile attenta alla base testuale e che si richiama in questo alla tradizione interpretativa filologica e filosofica della scuola di Mazzino Montinari e Giorgio Colli.

...ividuati - sia il rapporto con la totalità dell'essere ... Forme ed etica del tempo in Nietzsche - Luca Lupo Libro ... ... ... Il superuomo di Nietzsche (Übermensch) è il motivo più noto della filosofia.. E' un concetto filosofico affrontato nell'opera Così parlò Zarathustra.Un libro per tutti e per nessuno (1883-1885). E' l'opera che apre la terza fase della filosofia di Nietzsche, quella del meriggio: matura la consapevolezza che con l'eliminazione del mondo vero è stato tolto di mezzo anche il mondo ... L'eterno ritorno dell'uguale (più spesso detto solt ... Forme ed etica del tempo in Nietzsche libro, Lupo Luca ... ... ... L'eterno ritorno dell'uguale (più spesso detto soltanto eterno ritorno), è una teoria filosofica di Friedrich Nietzsche che si ritrova genericamente nelle concezioni del tempo ciclico, come quella stoica, per cui l'universo rinasce e rimuore in base a cicli temporali fissati e necessari, ripetendo eternamente un certo corso e rimanendo sempre se stesso. Guida a Nietzsche. Etica, politica, filologia, musica, teoria dell'interpretazione, ontologia è un libro a cura di M. Ferraris pubblicato da Laterza nella collana Manuali Laterza: acquista su IBS a 27.70€! Nietzsche descrive una temporalità quindi opposta e una sicurezza ed una convinzione che sono certamente positive rispetto all'incertezza in cui piomba Kierkegaard. Potrebbe essere un bel tema da sviluppare questo delle differenti concezioni del tempo o della ripetizione vs ritorno. Friedrich Wilhelm Nietzsche scardina rivoluzionariamente questa visione, parlando di una circolarità del tempo, funzionale alla sua teoria del SuperUomo o, più letteralmente, OltreUomo (Übermensch), quella stessa teoria che nel corso della storia tanto si è prestata anche a distorcimenti da parte di chi ha frainteso, più o meno volontariamente, il messaggio del filosofo tedesco (prima tra ... Ed è forse questo tutto quello che si può fare, si può vivere il tempo dando ad ogni attimo una significato, in modo tale da renderlo imperituro. Ciò è però possibile solo se si accettano quelle che sono le tappe fondamentali a cui ogni uomo deve necessariamente andare incontro, come il momento della morte, e si annulla l'ansia che queste causano. mondo, un'altra vita …) e allo stesso tempo i principi attraverso i quali gli uomini si autoingannano per dare forma logica al mondo, anche se questo non lo è per nulla. Di fronte a quest'ultima osservazione si può capire come per Nietzsche sia da eliminare ogni forma di metafisica, sia essa la religione, la scienza o la morale. Luca Lupo (Bologna,1966) e' ricercatore di Filosofia Morale presso l'Università della Calabria dove insegna Etica applicata e Bioetica. La sua ricerca si concentra sull'analisi testuale e teoretica delle opere di Nietzsche, sul rapporto tra filosofia e psicoanalisi, tra forme del sapere e della ricerca ed etica. Si è però avvitato su se stesso ed è diventato pura retorica, dimenticando, inoltre, che Nietzsche stesso ha poi considerato "vile" chi non cerca la verità. Il postmoderno (termine che mette insieme troppe cose eterogenee fra di loro) ha comunque portato alle estreme conseguenze aspetti già presenti nella modernità (si pensi soltanto a Hume, a Schopenhauer o a Nietzsche stesso). Vorrei fare adesso alcune brevi riflessioni sul rapporto fra Nietzsche e Schopenhauer. Come è noto, il filosofo su cui stiamo riflettendo deve molto a Schopenhauer, ed egli non lo nega; afferma: «Chi ha preparato la mia via: Schopenhauer». Per quanto riguarda le filosofie elaborate da questi due pensatori, mi sembra corretta l'analisi di Hans Vaihinger, della quale riferisce Giorgio Penzo ......